Domande Frequenti – FAQ

s

A causa dell’emergenza COVID-19, la spedizione del tuo ordine potrebbe subire ritardi rispetto alle tempistiche standard.

Noi di Kaki® faremo il possibile per evadere gli ordini velocemente, dando massima priorità alla salute dei vostri prodotti

s

Cos’è un Bonsai?

Il Bonsai è un albero, uno qualunque delle specie disponibili, che trattato adeguatamente in un contenitore (vaso) particolarmente piccolo e che, con pratiche agronomiche adeguate, non cresce più di tanto.

Non è crudele modificare la Natura?

Premessa: quello che è veramente crudele è dimenticarci della Natura e poi chiamarla Ecologia, sbagliando. Un conto è la natura e un conto è l’ecologia. Quest’ultima, a nostro parere, dovrebbe essere la comprensione profonda della Natura e come salvaguardarla senza intervenire direttamente.

Risposta: No, non è crudele.

Le piante, se trattate come consigliato, crescono e non soffrono. Quindi dipende da voi, dipende da come interagirete con loro. Un po’ d’aria, acqua, molto amore e comprensione e ritroverete il vostro lato Umano.

Kaki®

Le piante crescono?

Certo che crescono, lentamente, ma lo fanno. Importante è dare loro equilibrio. Acqua, aria, temperatura, esposizione ed amore nel giusto rapporto. Come per molte altre cose se non c’è equilibrio, non ci può essere crescita.

Le piante soffrono?

No, non soffrono. La capsula possiede 4 piccoli fori sul fondo, attraverso i quali è possibile dar loro acqua per immersione.

Per innaffiare la mia piantina Kaki è necessario rimuoverla dalla capsula o dai vasetti a corredo?

No, non è necessario! Tuttavia, è consigliato non bagnare il vasetto in legno del prodotto “Wooden Jar”.

Come faccio a sapere quando devo innaffiare la mia piantina Kaki?

Dalla data di consegna, provvedi a bagnare la pianta dopo trenta giorni. Ricordati di ripetere questa operazione con regolarità e con cadenza mensile.

Posso innaffiare la mia piantina Kaki con acqua corrente?

Ti consigliamo di utilizzare acqua demineralizzata. In alternativa, lasciare decantare per almeno 72 ore l’acqua della rete idrica.

Quando non indosso Kaki “Capsule” dove posso riporla?

Se non indossata, posiziona la capsula verticalmente in un ambiente luminoso. Evita di indossare la collana durante doccia, piscina, mare ecc.

Si è formata una leggera condensa sul mio Kaki "Capsule", cosa devo fare?

Rimuovere la base con la pianta e lasciarla per qualche minuto all’aria. Asciugare con un panno in microfibra la Capsule in policarbonato. Non pulire la Capsule con detergenti, che la renderebbero subito opaca.

Come posso togliere la base del bonsai dal mio Kaki "Capsule"?

Non serve togliere la base dalla capsula per innaffiare il piccolo Kaki®. Basta immergere la capsula in pochi millimetri d’acqua per 10 minuti, una volta al mese.

Se la tua pianta è cresciuta troppo e desideri potarla/travasarla è possibile togliere la base dalla capsula. Come?

Con una mano tieni la capsula in vetro soffiato/policarbonato (attenzione a non fare troppa pressione), con l’altra mano prendi la base e ruotala di un quarto di giro in senso orario/antiorario. Vedrai che applicando una leggera pressione verso il basso, la base si sgancia dalla capsula.

Per rimettere la base dentro alla capsula, ripetere lo stesso procedimento, al contrario.

Assicurati che la base sia ben salda una volta reinserita.

Quando cresce, posso trapiantare il mio bonsai Kaki?

Si, puoi farlo, utilizzando come substrato della comune terra da cactus. Si raccomanda di eseguire quest’operazione con l’ausilio di pinzette, al fine di non danneggiare o rompere irrimediabilmente le esili radici.

Marimino®

Nel caso in cui voglia estrarre l'alga, come posso fare?

Nel remoto caso in cui l’alga muoia o per vari motivi tu voglia estrarla, puoi procedere con una piccola pinza per lenti a contatto o per estetica.

Il mio Marimino è arrivato con una piccola macchia/striscia bianca... É guasto?

Assolutamente no, la macchia bianca presente sul Marimino consegnato non rappresenta un difetto del Marimino. La macchia/striscia bianca presente sul piccolo Marimo altro non è che il substrato ORGANICO sopra il quale viene coltivato e fatto attecchire il Marimo. Il Marimo nel suo accrescimento, se manutenuto correttamente, produce filamenti che vanno a ricoprire il substrato organico di coltura.

Come posso cambiare l’acqua del Marimino?

Prestare particolare attenzione durante il cambio dell’acqua: si consiglia di utilizzare una pipetta contagocce in quanto un getto/flusso di acqua troppo forte andrebbe a danneggiare la piccola alga.

Posso lasciare il mio Marimino in un ambiente buio?

Il Marimo in natura vive nei fondali lacustri, quindi è abituato a stare in ambienti non troppo luminosi.

É possibile tenerlo al buio (non completamente) per max 10-15 giorni

 L’importante è che stia in un ambiente fresco. Il Marimo soffre il caldo!

La guarnizione del Marimino è finita all'interno della bolla, come la estraggo?

Nel remoto caso che durante il cambio d’acqua stappando la sfera la guarnizione si sfili dal tappo e finisca all’interno della sfera in vetro, rimuoverla con l’ausilio di comuni pinzette per estetica o per lenti a contatto (è sufficiente lo stuzzicadenti).

Tutti i tappi sono svasati per evitare il più possibile che la guarnizione si sfili. Tuttavia, per via della pressione che si genera, può capitare.

Preferiamo non utilizzare adesivi (colla) per incollare la guarnizione al tappo per salvaguardare la salute della piccola alga contenuta.
Ogni Marimino è prodotto artigianalmente ed ogni tappo viene abbinato alla sfera. Se in possesso di più unità i tappi non sono interscambiabili.

Link Utili & Contatti

I tuoi Prodotti
Non ci sono prodotti nel carrello
Totale
0,00
Continua a fare acquisti
0
Apri la chat
1
Cerchi aiuto?
Ciao,
come possiamo aiutarti?